DUPARÙN
Liberamente tratto da "Il Servitore di due padroni" di Carlo Goldoni

DUPARÙN è un'originale rivisitazione di un classico di Carlo Goldoni  "Il Servitore di due Padroni". 

La storia è nota, il nostro moderno Arlecchino, di nome Gianni, spinto dalla necessità di sopravvivere accetta due lavori nascondendo ai suoi capi l'imbroglio. Ma anche lui viene coinvolto inconsapevolmente in un'altra messinscena dove una sorella si finge il fratello morto. Rischiando continuamente di farsi scoprire, Gianni inventa mille scuse per giustificare gli errori in cui inevitabilmente talvolta cade. 

 

Dall'adattamento del testo, dall'improvvisazione degli attori e dalle idee registiche di Alberto Bronzato nasce DUPARÙN che si presenta come una commedia comica, con attori che cadono dalle scale, che sbattono le porte, giocano con battute a doppio senso coinvolgendo anche  il pubblico. Una sorta di commedia dell'arte moderna, che strizza l'occhio al varietà musicale, ma anche alla stand-up comedy,  quel genere di show umoristico nel quale il protagonista interagisce col pubblico creando un elettrizzante clima di complicità.

Uno spettacolo dove lo spettatore si sentirà a proprio agio e se ne andrà divertito, pronto per passare parola agli amici.

Duparùn è l'antidoto al divano.

REGIA

ALBERTO BRONZATO

PERSONAGGI E INTERPRETI (in ordine di apparizione)

Bortolo Menegolo FAUSTO TOGNATO
Carlina Menegolo ANNALISA AVESANI
Palmiro Zarotti LUCA DEGLI ESPOSTI
Calogero Catania  ALDO ZAPPACOSTA
Elvis Catania/Virgilio SIMONE PINO

Moira MARINA ZANONI
Gianni Giannetto ERMANNO REGATTIERI
Leone/Eleonora Schiavon GIOVANNA GECH
Camillo Esposito MATTEO CASTIONI
Omero MARCO BENEDETTI

Una donna MARIA GIULIA FAVA

CON LA PARTECIPAZIONE DEL TRIO MUSICALE

SWINGALOT

 

BOZZETTI DI SCENA E DIPINTI

NADIA FREZZARDI

COSTRUZIONE SCENOGRAFIA

ADRIANO PERNIGOTTI

PARRUCCHE

MATTEO CORSI

TECNICO AUDIO E LUCI

FRANCESCO BERTOLINI